Presentazione di I padri lontani di Marina Jarre

Venerdì 26 Marzo alle 19:00
presentazione in diretta streaming sui canali #youtuba di libreria tuba e sulla pagina facebook di Tuba Bazar
di “I PADRI LONTANI” di Marina Jarre.
(Bompiani)
Ne dialogano la curatrice e scrittrice Marta Barone con Giulia Caminito (scrittrice).
Introduce e modera Viola Lo Moro
Un racconto dalla forma autobiografica, che si snoda dal paese di origine dell’autrice, la Lettonia degli anni venti e trenta, alle valli valdesi, fino alla Torino dei giorni nostri, privo di vagheggiamenti nostalgici. Le figure e gli ambienti familiari – il padre elusivo e bellissimo, la madre colta e severa, la sorella, i nonni, la nuova famiglia che Marina si costruisce in Italia – sono sottoposti a un ferreo controllo prospettico che ne restituisce immagini oggettivate e precise. La voce narrante dialoga con se stessa, con le figure chiave della sua vita e con i lettori, affrontando con coraggio il passaggio dall’infanzia all’adolescenza e il rapporto con gli inaccessibili genitori, che forse solo in età adulta sembra riuscire a decifrare. Forse il capolavoro dell’autrice, in cui la sua scrittura precisa, poetica e straordinaria raggiunge l’apice.
Nata a Riga nel 1925, ha vissuto in Italia fino alla sua scomparsa nel 2016. Nei suoi romanzi e racconti sono centrali l’analisi psicologica dei personaggi, l’identità culturale e i temi autobiografici. Ricordiamo Il tramviere impazzito e altre storie, Negli occhi di una ragazza, Un leggero accento straniero, Tre giorni alla fine di luglio, Un altro pezzo di mondo, Ti ho aspettato, Simone, Ritorno in Lettonia (Premio Grinzane Cavour 2004), Il silenzio di Mosca, Fuochi.